X
Back to the top
X

DISPONIBILE ORA!

Il mio nuovo singolo "Inadeguata" è disponibile in streaming & digital download!

Iscriviti alla mia newsletter!

Timeline

2001

Ho solo 6 anni quando inizia la mia carriera di artista. Thomas Centaro scrive la sua opera prima in prosa intitolata “Non Siamo Una Favola?”, serve una bambina che interpreti il ruolo di Dorothy de “Il Mago di Oz”. Si trattava di cameo, ma ricordo perfettamente il momento in cui mi chiede di interpretare quel ruolo. Senza esitazione accetto entusiasta, il teatro sta per entrare nella mia vita e non vedo l’ora di scoprirlo. È in quell’occasione che, durante le prove, trovo un pianoforte in cima alla scala del teatro: senza accorgermene sto suonando “Over The Rainbow”, un momento magico che porto nel cuore da sempre, perché mi ricorda che dietro le quinte, in quel profumo di legno e macchina del fumo, sono nate le mie passioni più grandi. La musica e il teatro.

2003

Dopo il successo del primo spettacolo, torno in scena con “Il Mago di Oz”, una versione in prosa tratta dal romanzo di Frank Baum scritta e diretta da Thomas Centaro. Interpreto Shelly, la bambola di pezza di Dorothy che una volta arrivata ad Oz prende vita. Shelly è un personaggio inventato dall’autore per sostituire la parte del cagnolino Toto, che aiuta la protagonista nella sua avventura. La compagnia teatrale diventa una seconda famiglia, così cresco con i miei compagni di viaggio sul Sentiero Dorato. Le 5 serate di debutto sono al Teatro delle Erbe di Milano. Anche sul giornale parlano di noi.

2005

Dopo essermi affacciata ad una realtà diversa, diretta dall’attrice e regista Monica Allievi, Thomas Centaro scrive un nuovo spettacolo ambientato nel 1700 alla corte di Versailles dal titolo “Jeanne Valois – L’intrigo della Collana”. Debuttiamo al Teatro Caboto di Milano con costumi splendidi e musiche moderne, un contrasto vincente. Questa volta affronto un ruolo drammatico psicologicamente molto complesso, ma è una sfida che però supero a pieni voti. Interpreto il ruolo della contessina Charlotte De Polignac, un personaggio articolato, apparentemente viziato ma fragile dalle tinte molto cupe, tanto da culminare in un suicidio. Naturalmente per me è sempre stato un gioco divertentissimo, le musiche di scena mi conquistano.

2009

Replichiamo lo spettacolo pochi anni più tardi in due versioni, la prima nel 2009 e la seconda nel 2017, in entrambe l’età di Charlotte cambia con la mia. Reinterpreto Charlotte sotto diverse chiavi di lettura, non è più una bambina viziata ora, ma una ragazza che rifiuta la vita che le viene imposta. Nonostante l’esito della storia, la mia consapevolezza è cambiata, l’amore per la musica continua.

2013

Fino ad oggi ho recitato in spettacoli di prosa, ma qualcosa sta cambiando. Debutto per la prima volta in un musical dal titolo “L’Odissea una vera Troyata”, una parodia dal titolo emblematico scritto e diretto da Thomas Centaro. È la prima volta che salgo sul palco come performer, questa volta è necessario cantare, così registro da solista le canzoni dei miei personaggi sotto la direzione musicale di Claudio Albertini. Ricopro tre ruoli: la principessa Nausicaa, la Ninfa Calypso, e il cane Argo! Nausicaa strappa sempre risate e applausi per le sue note volutamente ingenue, ma la Ninfa Calypso conquista il pubblico grazie alla canzone “Hips Don’t Lie” di Shakira che canto e ballo presentando il personaggio. Naturalmente il testo è riscritto in italiano appositamente sulla storia del musical così come tutte le altre canzoni. Ora so cosa significa stare davanti al microfono e imparo il più possibile dai coristi e dai miei amici attori. Il successo dell’Odissea è inarrestabile.

2015

Con il musical “Kitsch Me Licia” vengo per la prima volta come musicista. Interpreto il ruolo di Manuela, la migliore amica della protagonista, ma durante la pre-produzione mi occupo della composizione della colonna sonora dello spettacolo. Sotto richiesta di Thomas Centaro, riarrangio e compongo la sigla originale del cartone animato giapponese, realizzo le musiche di scena e le basi strumentali delle canzoni, incluse le versioni acustiche dei pezzi dei BeeHive, come “Freeway” e “Baby I Love You”.

2016

Debutto come protagonista nel nuovo musical di Thomas Centaro dal titolo “Reset – Il Musical”. Una storia del tutto inedita nella quale interpreto Uacciù, una principessa aliena che precipita sulla Terra insieme la sua famiglia, trasmettendo ai terrestri lo scibile alieno. Uacciù non è altro che una ragazza dei giorni nostri che non si separa mai al suo smartphone, una sorta di influencer. Nel corso della storia capisce di avere un potere che gli altri alieni non possiedono: prova emozioni. Anche per questo musical compongo e arrangio le musiche di scena: l’opening e la canzone di ingresso degli alieni sono i due progetti orchestrali ai quali ho lavorato di più, ma ottengono esattamente l’effetto che cercavo.

Nel Febbraio 2016 torno in scena con “L’Odissea – Una vera Troyata”. Un appuntamento fisso che dura nel tempo, un altro sold-out al Teatro Pime di Milano. Ritorniamo in scena nel 2017 e nel 2018, dove in quest’ultime edizioni compongo anche alcune delle basi utilizzate nello spettacolo, per l’adattamento dei testi e delle nuove hit musicali del momento.

Partecipo al One Man Show di Thomas Centaro “Recidivo”, nel quale gioco il doppio ruolo di attrice e di pianista suonando dal vivo le musiche di accompagnamento per alcuni monologhi e scene di transizione. Il piano è sul palco con me.

Ad aprile entro nel mondo del doppiaggio come controllo qualità audio e riascoltatrice di videogiochi per lo studio Synthesis di Milano (ora Sillabit).

2018

La nostalgia e il pubblico spesso hanno la stessa linea d’onda, così torno in scena ne “Il Mago di Oz”. Il ruolo di Shelly è sempre lo stesso ma non può essere uguale all’edizione del 2003, così Thomas Centaro riadatta nuovamente il personaggio, e la piccola bambola di pezza si trasforma in un personaggio stile Anime. Il divertimento è sempre lo stesso.

2019

Alla luce delle esperienze precedenti Thomas Centaro mi chiede di comporre l’intera colonna sonora per il suo musical originale dal titolo “Kim – Il Musical”, per il quale scrive il soggetto, la sceneggiatura e i testi delle canzoni così come per tutti gli altri suoi spettacoli. Questa volta però non si tratta di suonare delle cover, ma dei brani totalmente originali e inediti. 16 canzoni e tutte le musiche di scena, inclusi i ponti e gli stacchetti, nascono dalla mia fantasia. Produciamo così “Kim – Original Soudtrack”, disponibile online sulle maggiori piattaforme digitali e a tiratura limitata in versione cd.

2020

Esce il mio primo singolo “Il Sole Sa” e il mio primo album orchestrale “Echo” dalle sonorità ambient ed emotivamente coinvolgenti. Compongo i brani che usciranno nel prossimo progetto attualmente in corso.

2021

Maturo 5 anni di esperienza nel mio lavoro come riascoltatrice per Keywords Studios di Milano. La mia ottima sensibilità d’orecchio all’ascolto mi consente di lavorare a titoli quali FIFA 09, FIFA 10, FIFA 11, FIFA 12, Cyber Punk, Call Of Duty, Fallout Mountain, League of Legend, Destiny, Apex Legends, Deathloop e molti altri.

Da Febbraio 2021 sono la compositrice ufficiale per lo studio Voice Over Production di Milano. Una collaborazione unica e magica. Compongo colonne sonore, arrangiamenti e sigle.

Comincio col pubblicare i miei brani inediti a cui ho lavorato dal 2019 ad oggi, dall’uscita del mio secondo singolo “Love is a Lie”. Questa volta le sonorità sono differenti, mantengo sempre la mia firma orchestrale ma i generi variano dall’R&B, Pop, Rock, Ballad, Lofi, New R&B, Alternative. Le canzoni sono accompagnate da un testo inglese ma anche italiano.

“Se non mi vedi, se non sai dove cercarmi, ascolta. Ascolta il silenzio. Ascoltalo e ti condurrà alla musica. È lì che mi troverai. Dove c’è musica ci sono io. La musica mi trova sempre.”

© Elena Centaro - Official Website 2021